Bosco Ginkgo Zafferano Marco Sarandrea - Furgoni pronti per le consegne -1960 circa -archivio fotografico Marco Sarandrea all'imbottigliamento - 1950 circa -archivio fotografico Prunella Marco Sarandrea- La prima sede- archivio fotografico Marco Sarandrea- Collaboratrici al lavoro -1950/1960- archivio fotografico
Piante officinali
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
Ribes nero-Ribes nigrum L.

RIBES NERO


 


Famiglia: Saxifragaceae (Grossulariaceae)


Specie: Ribes nigrum L.


Habitat: Zone montane delle Alpi e coltivato.


Parte utilizzata: Foglie/gemme


Epoca di raccolta: Primavera.


 


 


Arbusto legnoso alto fino a 150-180 cm con foglie simili a quella della vite. I fiori, riuniti in gruppi di 2-4 sono peduncolati e posti all’ascella delle foglie. I frutti sono neri e grandi come le bacche del mirtillo.


 


Curiosità


Il termine Ribes deriva dal nome arabo di una pianta dal succo piacevole e acidulo probabilmente da “Ribas” = rabarbaro .Tuttavia, data l’origine nordica della pianta sussistono dubbi su quest’etimologia. Molti sostengono che il termine ribes sia invece di origine metaforica: dal latino uva con riferimento soprattutto all’uva spina. Altri nomi: Uva spina nera, uva ramà, piperella.


Le gemme frantumate emanano un odore sgradevole del tutto identico a quello dell’urina di gatto.


 


Principi attivi:


Olii essenziali in tracce, tannini, vitamina C, rutina, isoquercitina.


 


Uso interno (Soluzione idroalcoolica delle foglie)


Possiede proprietà antireumatiche, antiallergiche, diuretiche e astringenti.


Indicazioni:  Reumatismi, gotta, riniti allergiche, riniti croniche, sintomatologie allergiche a carico delle vie respiratorie.


Posologia: 40 gocce in poca acqua tre volte al giorno lontano dai pasti.


 


Uso interno (Gemmoderivato delle gemme)


Il macerato glicerico è più attivo della soluzione nel trattamento delle allergie sia a livello preventivo che sintomatico. Possiede infatti proprietà antiallergiche, spiccatamente antinfiammatorie e stimolanti le ghiandole surrenali.


Indicazioni:  Allergie (asma bronchiale, riniti e congiuntiviti allergiche da polline, orticaria, allergie da farmaci), stati infiammatori in genere, cistiti ovariche e fibromi uterini, cefalea, ipotensione arteriosa, astenia.


Posologia: 50 gocce in poca acqua 2 volte al giorno (a digiuno mattina e pomeriggio).


Note: Il gemmoderivato di Ribes nigrum esplica un’azione cortison-simile. Nel caso di sindromi allergiche è consigliabile iniziare il trattamento 2-3 mesi prima del periodo sintomatico.


 


Droghe sinergiche (riferite al gemmoderivato): ELICRISO (allergie) e gemmoderivati di: CARPINO BIANCO (sinusiti croniche), NOCCIOLO (enfisema), FICO (gastriti ed eritemi solari), NOCE (eczemi infetti), SEQUOIA (fibromi uterini e ipertrofia prostatica) e molti altri qualora si voglia associare all’azione specifica di un potente antinfiammatorio.


 


Avvertenze ed effetti indesiderati: Non segnalati.


 


I testi sono coperti da diritti d’autore e possono essere utilizzati solo per consultazione in quanto gli autori (Marco Sarandrea e Walter Culicelli) li hanno autorizzati solo a questo scopo




 

*
*