Bosco Ginkgo Zafferano Marco Sarandrea - Furgoni pronti per le consegne -1960 circa -archivio fotografico Marco Sarandrea all'imbottigliamento - 1950 circa -archivio fotografico Prunella Marco Sarandrea- La prima sede- archivio fotografico Marco Sarandrea- Collaboratrici al lavoro -1950/1960- archivio fotografico
Piante officinali
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
Tamerice - Tamarix gallica L.

TAMERICE


 


Famiglia: Tamaricaceae


Specie: Tamarix gallica L.


Habitat: Zone costiere


Parte utilizzata: giovani getti


Epoca di raccolta: Primavera


 


Piccolo alberello con, fogliame deciduo e chioma globosa di colore grigio-azzurrognolo. I fusti sono sottili da eretti a penduli. Le foglie, tipo quelle del cipresso ma più fini, sono semplici, addensate in fascetti ad inserzione alterna, squamiformi, acute alla base e all'apice, un pò carnose, di colore verde-glauco cosparse di idatodi (piccole ghiandole escretrici che riversano all'esterno acqua e sali minerali in eccesso). I fiori sono piccolissimi e rosei.


 


Curiosità


Il nome del genere deriva da "Támaris" fiume dell'Hiberia, assonante con l'arabo "tamár" = palma e con l'ebraico "tamaris" = scopa, infatti un tempo, i suoi ramoscelli venivano impiegati come ramazza.


 


Uso interno (Gemmoderivato dei giovani getti)


Possiede proprietà antivirali, antianemiche e piastrinopoietiche.


Indicazioni: piastrinopenie conseguenti a virosi, anemie ipocromiche, mononucleosi infettiva.


Posologia: 30 gocce in poca acqua tre volte al giorno lontano dai pasti.


 


Droghe sinergiche (gemmoderivati): NOCCIOLO


 


Avvertenze ed effetti indesiderati: non segnalati.


 


I testi sono coperti da diritti d’autore e possono essere utilizzati solo per consultazione in quanto gli autori (Marco Sarandrea e Walter Culicelli) li hanno autorizzati solo a questo scopo


 

*
*