Bosco Ginkgo Zafferano Marco Sarandrea - Furgoni pronti per le consegne -1960 circa -archivio fotografico Marco Sarandrea all'imbottigliamento - 1950 circa -archivio fotografico Prunella Marco Sarandrea- La prima sede- archivio fotografico Marco Sarandrea- Collaboratrici al lavoro -1950/1960- archivio fotografico
Piante officinali
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
Borsa del pastore - Capsella bursa pastoris

BORSA DEL PASTORE


 


Famiglia: Cruciferae


Specie: Capsella bursa-pastoris Medik.


Habitat: Prati e campi incolti.


Parte utilizzata: Pianta fiorita.


Epoca di raccolta: Aprile-maggio


 


 


Pianta erbacea alta 20-30 cmcon fiori bianchi e corolla di quattro petali. I fiori sono disposti in racemo all’apice e fioriscono prima quelli posti più in basso lasciando man mano delle siliquette a forma di tasca.


 


Curiosità


Il nome deriva dalla forma dei frutti (siliquette) infatti capsella significa piccola tasca.


 


Principi attivi:


Flavonoidi (rutina, luteolin-7rutinoside), olio essenziale solforato, alcaloide burserina, acido bursinico, tiramina, colina, acetilcolina, saponine, issopina, acidi organici.


 


Uso interno (Soluzione idroalcoolica)


I principi attivi svolgono azione tonica nell’utero, antiemorragica ed emostatica e ipotensiva.


Indicazioni: Irregolarità nel ciclo mestruale, emorragie post-parto, epistassi, emorroidi sanguinanti, ipertensione, varici, metrorragie.


Posologia: 30-40 gocce in poca acqua tre volte al giorno lontano dai pasti.


 


Tisana


La tisana si prepara con infuso all’1-1,5% in acqua bollente per almeno 10 minuti.


 


Droghe sinergiche: EQUISETO, LAMIO BIANCO, POTENTILLA


 


Avvertenze ed effetti indesiderati: Non segnalati


 


 


 


 


 


I testi sono coperti da diritti d’autore e possono essere utilizzati solo per consultazione in quanto gli autori (Marco Sarandrea e Walter Culicelli) li hanno autorizzati solo a questo scopo


 

*
*