Bosco Ginkgo Zafferano Marco Sarandrea - Furgoni pronti per le consegne -1960 circa -archivio fotografico Marco Sarandrea all'imbottigliamento - 1950 circa -archivio fotografico Prunella Marco Sarandrea- La prima sede- archivio fotografico Marco Sarandrea- Collaboratrici al lavoro -1950/1960- archivio fotografico
Piante officinali
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z
Acero- Acer campestre L.

Alberello alto 5-6 metri con foglie opposte  aventi un picciolo più lungo della lamina palmato-lobata, composta da 3 o 5 lobi che possono essere, a loro volta, divisi in ulteriori sub-lobi; la pagina superiore è di colore verde scuro, mentre quella inferiore è più chiara e tomentosa. Le due samare, con ali contrapposte, sono generalmente lunghe da 2 a 4 cm.


ACER CAMPESTRE L.


Famiglia: Aceraceae


Specie: Acer campestre L.


Habitat: Dalla campagna alla zona pedemontana in cespuglieti o ai bordi dei boschi.


Parte utilizzata: gemme.


Epoca di raccolta: In primavera.


Curiosità


Il nome generico deriva dal greco “Akra” = acre, aspro nel senso di arduo, duro. Il nome specifico è un chiaro riferimento all’habitat. Una credenza popolare narra che, facendo passare un bambino attraverso i rami dell’Acer campestre  gli si garantisce lunga vita. Nel folklore francese le noci dell’acero simboleggiano i 58 anni di matrimonio. Infine esiste una storia più recente secondo la quale uno degli inventori dell’elicottero, Sikorskij, ha tratto ispirazione vedendo cadere un seme dell’acero.


Uso interno (Gemmoderivato delle gemme)


Il gemmoderivato possiede proprietà ipolipidemizzanti e blandamente anticoagulanti.


Indicazioni:  Alto tasso di trigliceridi, ipercolesterolemia, aterosclerosi, nevrosi da fobie.


Posologia: 50 gocce in poca acqua alla sera.


Droghe sinergiche (gemmoderivati): FRASSINO, TIGLIO


Avvertenze ed effetti indesiderati: non segnalati.


 


I testi sono coperti da diritti d’autore e possono essere utilizzati solo per consultazione in quanto gli autori (Marco Sarandrea e Walter Culicelli) li hanno autorizzati solo a questo scopo



*
*